Dio mi salvi dagli europeisti acritici, ma anche dagli europeisti di destra e di sinistra

Risposta all’articolo di Daniel Rustici “Salvate l’Europa dagli europeisti” Caro Daniel, io condivido, e ho già avuto modo discuterne con altri anche di recente, certe preoccupazioni su un certo europeismo acritico del tipo: l’Europa é bella e stop. Intendiamoci: anche l’attuale assetto dell’Unione é molto meno antidemocratico di quanto possa sembrare e esistono già numerose … Continua a leggere

La società civile e la GFE parmigiana e italiana

Negli ultimi mesi la GFE sia a livello nazionale sia a livello parmigiano ha portato avanti iniziative importanti per il suo futuro. Alcune di queste azioni hanno portato la GFE nelle piazze e nelle strade d’Italia e d’Europa, se pure in modi diversi. Una parte di queste manifestazioni hanno visto la GFE fianco a fianco … Continua a leggere

Democrazia diretta, democrazia europea e nuove tecnologie

I due articoli di Michele Ballerin e  Federica Martiny  sono tra  i primi articoli (almeno in tempi recenti) di federalisti europei che si incastrano nel dibattito tra democrazia diretta, democrazia rappresentativa e nuove tecnologie.  Questa discussione era inevitabile[1] e deve essere portata avanti con particolare attenzione. Innanzitutto è bene chiarire che questi due articoli non … Continua a leggere

Wikileaks, lo sviluppo tecnologico e la ricerca della verità

In questo articolo non parlerò dell’affare Assange1 che negli ultimi tempi ha di nuovo catturato l’attenzione del mondo. Non dico che non mi interessi, ma penso che il fenomeno Wikileaks non possa identificarsi con Assange. Infatti il capo e co-fondatore potrebbe anche sparire, ma quello che ha fatto Wikileaks resterà. Questo anche al di là … Continua a leggere

Sulle incredibili sviste e comparazioni di Thierry Baudet

Per il terzo post della mia rubrica “Confessioni di una mente federalista” avrei voluto parlare della questione “Wikileaks”, ma l’articolo “L’UE è l’impero. L’impero è la guerra” tradotto da Presseurop uscito il 9 luglio di Thierry Baudet mi ha costretto a cambiare idea. Questa decisione è dovuta al fatto che l’articolo di Baudet non è … Continua a leggere

Crisi dell’euro e stereotipi vari

In questi anni di crisi dell’unione monetaria abbiamo visto un aumento esponenziale di una certa propaganda da parte di politici nazionali basata sugli stereotipi e i luoghi comuni delle loro genti rispetto agli altri popoli. È molto triste constatare come nonostante l’aumento dell’istruzione generale degli ultimi decenni, l’Erasmus e il Trattato di Schengen certi pregiudizi … Continua a leggere

Gli europei di calcio 2012 e il patriottismo

Questo articolo è il primo della mia rubrica: Confessioni  di una mente federalista. Per facilitare la comprensione del lettore riporto, in coda all’articolo, la descrizione della rubrica. Buona lettura Luca Alfieri Gli europei di calcio 2012 e il patriottismo Come tutti sanno, almeno quelli che non vivono nelle caverne, in Polonia e Ucraina si stanno … Continua a leggere